Skip to main content

Come curare la tua allergia

woman-using-smart-phone.jpg

La tua casa è l'ambiente sul quale puoi esercitare il maggior controllo. Una casa attrezzata contro le allergie può rappresentare un grande vantaggio.

Come ridurre gli allergeni tra le mura domestiche

Questi accorgimenti non aiutano solo le persone che soffrono di allergie domestiche, ma servono anche a migliorare la qualità dell'aria dentro casa e a creare un ambiente più sano per le persone affette da problemi respiratori, asma o bronchite. Queste modifiche possono fare la differenza; tuttavia, se non apportano un sollievo sufficiente, vale la pena considerare un'eventuale terapia farmacologica.

1. Evita moquette, tappeti e tende pesanti

vacuum-cleaner-allergy.jpg

Tappeti e tende sono un ricettacolo per la polvere. I pavimenti in legno massello e linoleum sono meno soggetti all'accumulo di polvere; se però non puoi sostituirli, assicurati di utilizzare una moquette a pelo corto.

2. Arreda la casa con intelligenza

Sostituire i mobili imbottiti può essere utile, ma se non risulta fattibile ci sono degli altri accorgimenti che puoi adottare. Rinnova la biancheria da letto: scegli materassi, lenzuola, piumini e cuscini anallergici. Puoi anche foderare i materassi con dell'apposita biancheria da letto ipoallergenica.

3. Cura la pulizia

Pulire la casa, passare l'aspirapolvere e spolverare contribuiscono a ridurre gli allergeni tra le mura domestiche. Assicurati di evitare il più possibile l'accumulo di polvere su pavimenti e mobili. Ti consigliamo anche di passare regolarmente l'aspirapolvere su materassi, moquette e mobili. Usa un aspirapolvere munito di filtro e, quando hai finito, sostituisci il sacchetto in un luogo aperto.

Indossa una mascherina e degli occhiali appositi durante i lavori di casa e usa un panno umido in modo da rimuovere la polvere senza che si disperda nell'aria.

Se sei allergico al tuo animale domestico ma non te la senti di liberartene, cerca di pulire ancora più a fondo, cambiati spesso i vestiti e impediscigli di accedere a certe stanze. Per saperne di più

allergy-management-washing-clothes.jpg

4. Fai regolarmente il bucato

Lava tutta la biancheria da letto con lavaggio a caldo per eliminare gli acari e le loro feci. Assicurati di ventilare ogni giorno la camera da letto, rifai il letto non appena si fa sera e asciugalo con una borsa dell'acqua calda prima di coricarti. Anche le persone più freddolose sudano di notte, e gli acari della polvere sono attratti dall'umidità. Lava i cuscini, le lenzuola e i giocattoli dei bambini a temperature pari o superiori ai 60 ºC.

5. Liberati del disordine

Il disordine non fa altro che aumentare la superficie per l'accumulo di polvere. Riduci il disordine ed elimina così i ricettacoli della polvere; liberati anche di cuscini e lampade ingombranti. Tieni i vestiti nel guardaroba e conserva bambole, peluche e altri giocattoli morbidi in contenitori appositi. Elimina le piante in vaso e non lasciare che la spazzatura si accumuli nei cestini (un luogo prediletto dalle spore delle muffe).

allergy-management-hepa-filter.jpg

6. Munisciti di un filtro dell'aria

I filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air) aiutano a catturare gli allergeni responsabili delle allergie. Installane uno in casa e assicurati che anche il tuo aspirapolvere ne sia provvisto.

7. Tieni le finestre chiuse

L'importanza di ventilare la casa venne riconosciuta da Florence Nightingale, la prima infermiera professionale, che ne documentò i benefici per la salute. Tuttavia, le persone che soffrono di allergie non devono lasciare aperte le finestre troppo a lungo, altrimenti rischiano di far entrare il polline e aumentare il fastidio dell’allergia. un'esacerbazione. Tieni le finestre chiuse nei periodi di elevato bollettino dei pollini.

Pulire le finestre è altrettanto importante, in particolare i punti attorno al telaio e il davanzale, sui quali possono depositarsi muffe e condensa.

8. Infine, se stai cercando casa…

…è meglio evitare zone umide in prossimità di fiumi o persino di falde sotterranee mentre sono preferibili zone con basse temperature e poca umidità poiché creano un ambiente inospitale per gli acari e la polvere.

indoor-allergy-at-home.jpg

Continua a leggere per saperne di più su come adottare una routine ipoallergenica. Se l'allergia persiste potresti aver bisogno di una terapia farmacologica. Clicca qui per scoprire le opzioni di trattamento a tua disposizione.

Una routine ipoallergenica

Per tenere sotto controllo la tua allergia prova a esaminare la tua routine giornaliera soffermandoti sugli aspetti che possono influenzarla in positivo o negativo.

Ecco alcuni consigli su come organizzare la tua giornata. Ovviamente la tua routine va modificata in funzione dell'ora, della stagione, dei conteggi dei pollini e di altri fattori che dipendono da te e dai tuoi allergeni.

Mattina

Ecco qualche stratagemma che può fare la differenza la mattina quando ti prepari ad uscire. Stai per affrontare la tua prima esposizione della giornata agli allergeni, per cui devi assicurarti di essere pronto. Se stai seguendo un trattamento contro l'allergia, prendi i farmaci 30 minuti prima di uscire.

Gel o altri prodotti per i capelli attirano gli allergeni, quindi cerca di evitare di utilizzarli la mattina prima di uscire.

Anche gli indumenti possono fare la differenza: ad esempio, degli occhiali da sole di grandi dimensioni possono impedire agli allergeni di entrare in contatto con gli occhi.

Pomeriggio

Se possibile, cerca di non stare all'aria aperta e, come hai visto nell'elenco dei consigli contro le allergie, tieni le finestre chiuse. Forse non è una strategia del tutto praticabile, ma ricorda che esiste il rischio che si scateni l'allergia. Rifletti se è il caso di portarti dietro degli altri farmaci per l'allergia in caso di emergenza.

Sera

Se i tempi te lo permettono, questo è il momento ideale per dedicarti ai lavori di casa.

In questo modo potrai evitare che gli allergeni si accumulino tra le mura domestiche. Cerca anche di trovare il tempo di lavare gli indumenti che hai indossato e che hanno assorbito i pollini.

Da ultimo, è un'ottima idea fare una doccia prima di andare a letto. Durante la giornata i pollini si sono depositati sui tuoi capelli e sul tuo corpo, per cui una doccia prima di coricarti ti aiuterà a rimuovere i pollini accumulati e ad evitare di portarteli a letto.

Clicca qui per scoprire le opzioni di trattamento a tua disposizione.